Il giorno del mio compleanno qualcuno di onnipotente non mi ha risparmiato il suo consueto dono "nero".

Torno a casa la sera e vado diretto al pc per i soliti controlli di routine e mi accorgo che la schermata non è piu' sul sistema operativo bensì sul fallito tentativo di boot via ethernet. Che è successo?? Perchè poi non ha avviato l'harddisk?! terrore.

Ebbene sì, alla fine l'harddisk ha dato forfeit e con lui tutti i dati al suo interno, personali e di lavoro (5 mesi di sudore).

A questo punto mi rivolgo subito a Toshiba con la speranza che possano avere qualche sorta di garanzia sui dati quando mi sento rispondere che se avessi sottoscritto entro un mese dalla data di acquisto del notebook, un estensione di garanzia specifica per il recupero dati da circa 30 euro, l'harddisk da Kroll Ontrack me lo avrebbero spedito loro a loro spese (e che spese...).

Quando gli chiedo che succede se invio prima l'harddisk per il recupero dati A MIE SPESE e poi richiedo assistenza in garanzia sull'intero pc per ottenere un harddisk nuovo e funzionante... e l'operatore mi risponde che ovviamente perderei la garanzia, dovendo quindi pagarmi sia i recupero dei dati che l'intervento di riparazione.

Adesso la sostanza è questa, oltre il danno la beffa... dovrò andare a Como a spendere dai 1500 ai 2000 euro per il recupero dei dati in camera bianca e poi dovrò ripagarmi l'harddisk nuovo e l'eventuale riparazione di altri componenti del notebook sempre e comunque col rischio di non riuscire a recuperare tutti i dati persi.

Ridendo e scherzando questa mancanza di garanzia sui dati eventualmente persi a causa di malfunzionamenti dell'harddisk, mi ha creato un buco di almeno 2500 euro che proprio non ci voleva.


Grazie Toshiba, è stato un eccellente regalo di compleanno

0 commenti:

Posta un commento

Visualizzazioni totali